Conte non è stato contento del Parmigiano regalato dalle Iene al segretario di Stato americano

Conte non è stato contento del Parmigiano regalato dalle Iene al segretario di Stato americano

Ieri, mentre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte era a Palazzo Chigi con il segretario di Stato americano Mike Pompeo, un’inviata della trasmissione Le Iene è riuscita a superare tutti i controlli di sicurezza e ha consegnato a Pompeo una forma di Parmigiano Reggiano, come pretesto per parlare dei dazi che gli Stati Uniti potrebbero imporre su alcuni prodotti europei, come appunto i formaggi italiani. Nel ricevere il Parmigiano Reggiano, Pompeo era comprensibilmente spaesato e ha sorriso e annuito. Conte invece era molto spazientito: «Questo, le spiego, è il modo per dimostrare di essere italiani. Lasci fare a me il presidente del Consiglio, lei si accomodi fuori».

Matteo Salvini non si è lasciato sfuggire la cosa per dire che Conte è stato «arrogante» nell’allontanare una persona che, però, si trovava dove non le era consentito stare.

Claudio Lotito e quelli con la «pelle normale»

Claudio Lotito e quelli con la «pelle normale»

Martedì il consiglio federale della FIGC, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, ha approvato alcune linee guida per aiutare le squadre a gestire in modo più efficace i fenomeni di razzismo, dopo i tanti casi delle ultime settimane. Dopo la decisione del consiglio federale, Claudio Lotito, imprenditore e presidente della Lazio, ha parlato di razzismo davanti ad alcuni giornalisti. Lotito ha detto di essere d’accordo con le decisioni della FIGC ma ha aggiunto che «non sempre la vocazione “buuu” corrisponde effettivamente a un atto discriminatorio razzista» e ha parlato di «persone di non colore, che avevano la pelle normale, bianca, e non di colore».

Il momento più divertente della moda a Parigi

Il momento più divertente della moda a Parigi

Uno dei momenti più divertenti della Settimana della moda di Parigi è stato sabato, alla sfilata della collezione primavera/estate 2020 dell’azienda giapponese Issey Miyake. A un certo punto sono calati dall’alto dei cerchi trasparenti che hanno spiegato sulle modelle dei vestiti plissettati e colorati; la musica è diventata allegramente pop e le modelle hanno iniziato a saltellare, facendo sballonzolare festosamente gli abiti.

Nuovo Flash