Le case distrutte da una frana a La Paz in Bolivia (video)

Le case distrutte da una frana a La Paz in Bolivia (video)

A La Paz, dove ha sede il governo della Bolivia, una frana ha causato la distruzione di almeno 17 abitazioni, secondo le stime dei giornali locali. Alcuni cedimenti nelle ore precedenti ai crolli avevano permesso di evacuare la zona, evitando che ci fossero morti e feriti. La Paz si trova a circa 3.500 metri sul livello del mare e negli ultimi anni ha avuto una rapida espansione urbanistica, con la costruzione di numerose nuove abitazioni. Le case vengono costruite talvolta su terreni cedevoli, con materiali di scarsa qualità e senza fondamenta sufficientemente solide.

Le nuove divise di quello che da domani smetterà di essere il Team Sky

Le nuove divise di quello che da domani smetterà di essere il Team Sky

A partire dal Tour of Yorkshire, in programma dal 2 al 5 maggio, la squadra di ciclismo attualmente nota come Team Sky diventerà il Team Ineos. Succederà perché a fine 2018 la società Sky aveva deciso di lasciare ad altri la gestione della squadra ciclistica che aveva creato dieci anni prima, e perché a marzo la società Ineos – una multinazionale del settore chimico – aveva deciso di investire nella squadra. Al Giro d’Italia, che si correrà dall’11 maggio, ci sarà quindi il Team Ineos, che oggi ha presentato le sue nuove divise.

Visto che il ciclismo si fa con le biciclette, la società italiana Pinarello, che forniva le biciclette al Team Sky, ha mostrato come saranno quelle che fornirà al Team Ineos.

La prima modella con un burkini su Sports Illustrated

La prima modella con un burkini su Sports Illustrated

Una modella musulmana è diventata la prima donna ad apparire sulla rivista Sports Illustrated indossando un burkini, un tipo di costume da bagno che copre tutto il corpo ad eccezione del viso, delle mani e dei piedi, nel rispetto delle tradizioni islamiche, che prescrivono abiti modesti per le donne.

Halima Aden è la modella somalo-americana di 21 anni scelta da Sports Illustrated per il numero dedicato ai costumi da bagno. È nata nel 1997 in un campo profughi a Kakuma in Kenya, prima di trasferirsi negli Stati Uniti all’età di sette anni. Nel 2016 fu la prima ad indossare un hijab durante un concorso di bellezza, dove arrivò in semifinale, e nel 2017 la prima modella con l’hijab scelta per la copertina di una delle più importanti riviste femminili statunitense, Allure. È apparsa anche sulla copertina di Vogue UK e di Vogue Arabia.

Le foto per il servizio del mese di maggio sono state scattate a Watamu, sulla costa sud-orientale del Kenya. «Continuo a pensare alla me di sei anni», ha detto Aden parlando dello shooting fotografico, «che viveva in un campo profughi in questo stesso paese. Per poi crescere e vivere il sogno americano e tornare in Kenya a posare per Sports Illustrated in una delle zone più belle del paese – non credo sia una storia che qualcuno potrebbe mai neanche inventarsi».

Le foto sono state scattate dal fotografo di moda Yu Tsai.

 

Nuovo Flash