Il Canada ha fatto una banconota verticale

Il Canada ha fatto una banconota verticale

L’8 marzo, per la Giornata internazionale della donna, la Banca nazionale e il ministero delle Finanze del Canada hanno presentato una nuova banconota da dieci dollari. È la prima banconota canadese a raffigurare una donna: Viola Desmond, che negli anni Quaranta fu arrestata e condannata perché si rifiutò di lasciare il suo posto al cinema a un uomo bianco, quando ancora c’erano aree separate per bianchi e neri. Della banconota si è però parlato soprattutto perché presenta delle illustrazioni in verticale. 

Il nuovo design è stato scelto per permettere di raffigurare meglio il volto di Desmond ma è stato spiegato che una banconota verticale potrebbe essere più semplice e comoda da usare: perché è tenendole in verticale che le banconote vengono messe nelle macchinette o consegnate quando si paga.

Le nuove banconote da 10 dollari canadesi saranno in circolazione entro la fine del 2018 e, come succede per ogni novità, il fatto che siano verticali piace a qualcuno, e ad altri un po’ meno. Ci sono però precedenti anche in altri paesi: per esempio Svizzera, Israele e Argentina.

Questa è la reazione di Wanda Robson, la prima volta che ha visto la banconota con sopra sua sorella, morta nel 1965.

Da oggi su Google Maps potete fare finta di essere Super Mario

Da oggi su Google Maps potete fare finta di essere Super Mario

Google ha deciso di celebrare Super Mario, l’idraulico immaginario protagonista della celebre serie di videogiochi Nintendo, in occasione della sua festa, che cade oggi per via della somiglianza tra l’abbreviazione del giorno 10 marzo, “Mar 10”, e il suo nome. Da oggi e per una settimana, su Google Maps si potrà sostituire la freccia azzurra della modalità navigatore con il personaggio di Super Mario a bordo della sua automobile, che conosciamo per i videogiochi di corsa su go-kart Mario Kart.

Google Maps ha anche lanciato l’hashtag #MarioMaps e invitato gli utenti a condividere gli screenshot dei propri percorsi su Instagram e Twitter (ma vi sconsiglia di pubblicare informazioni private come il vostro indirizzo di casa o quello del vostro lavoro).

Per attivare il personaggio di Mario bisogna aggiornare l’app scaricando l’ultima versione da Google Play o dall’App Store. All’interno dell’app bisogna quindi cliccare sull’icona gialla “?” e abilitare la funzione nella finestra che si apre successivamente.

Il video usato da Trump per mostrare che i videogiochi sono troppo violenti

Il video usato da Trump per mostrare che i videogiochi sono troppo violenti

Dopo la strage nella scuola di Parkland, in Florida, in cui sono state uccise 17 persone, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto: «Sempre più persone mi dicono che il livello di violenza nei videogiochi sta cambiando i pensieri dei ragazzi». È una tesi che esiste da anni, ma che è stata più volte smentita da studi e analisi di vario tipo. Nonostante questo l’8 marzo Trump ha convocato alla Casa Bianca dirigenti del mondo dei videogiochi, rappresentanti di associazioni di genitori e alcuni membri del Congresso, per parlare con loro del problema.

Trump ha iniziato l’incontro mostrando un breve video che metteva insieme scene violente di alcuni famosi videogiochi. Il video è poi stato caricato su YouTube dal canale ufficiale della Casa Bianca. Le scene arrivano da: Call of Duty: Black Ops, Call of Duty: Modern Warfare 2, Dead by Daylight, Wolfenstein: The New Order, Fallout 4, Sniper Elite 4 e The Evil Within.

Persone presenti all’incontro hanno detto che non ci sono poi stati grandi discorsi riguardo a provvedimenti governativi per cambiare le cose: anche perché sarebbe molto difficile censurare certe scene dai videogiochi (si possono al massimo mettere dei limiti di età per l’acquisto di certi videogiochi).

Nuovo Flash