Burger King ha rifatto quella pubblicità del “Whassup”

Burger King ha rifatto quella pubblicità del "Whassup"

Nel 1999 la birra Budweiser fece una pubblicità nota come “Whassup?”, perché mostrava un gruppo di amici che si parlavano al telefono e si dicevano, soffermandosi molto su certe lettere, “What’s up?” (“Come va?”). La pubblicità – che non aveva molto senso, ma metteva allegria – andò molto bene e restò nella cultura popolare, americana ma non solo, grazie anche a una parodia che ne fece il film Scary Movie, uscito nel 2000. Per annunciare che inizierà a vendere birra Budweiser nei suoi fast-food, Burger King ha rifatto quella pubblicità, cambiandone un pezzo.

La pubblicità originale

La nuova pubblicità

Le due società si sono anche divertite su Twitter:

Poi è andata avanti così:

Le pubblicità di Netflix per il Pride di Milano

Le pubblicità di Netflix per il Pride di Milano

Netflix, la più grande piattaforma di film e serie in streaming al mondo, ha installato dei cartelloni pubblicitari che celebrano il Pride nella stazione della metropolitana di Porta Venezia, a Milano. I cartelloni mostrano alcune coppie gay delle serie di Netflix – come Piper e Alex di Orange is the New Black, e Lito e Hernando e Nomi e Amanita di Sense8 – accompagnate dalla scritta “non esistono”. È un evidente riferimento alle parole del ministro alla Famiglia Lorenzo Fontana, che qualche settimana fa aveva detto che le famiglie gay «non esistono». Il Pride di Milano si terrà il 30 giugno.

Messico 💚 Corea del Sud

Messico 💚 Corea del Sud

Dopo la clamorosa eliminazione della Germania dai Mondiali di calcio in Russia, i tifosi del Messico hanno festeggiato in vari modi la Corea del Sud, che battendo a sorpresa i tedeschi per 2 a 0 ha consentito alla nazionale messicana di concludere il girone F al secondo posto dietro alla Svezia e passare agli ottavi (al posto della Germania, appunto). A Città del Messico, i tifosi hanno acclamato il console generale sudcoreano Byoung-Jin Han. Scene di festeggiamenti condivisi, e di tifosi messicani che hanno celebrato quelli sudcoreani, sono state riprese in molte città e pubblicate sui social network.

Nuovo Flash