L’aumento della temperatura terrestre in una GIF

L'aumento della temperatura terrestre in una GIF

Il Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA ha stimato che agosto 2016 è stato il mese più caldo degli ultimi 136 anni, subito dopo luglio 2016. Queste stime sono state realizzate considerando le temperature di tutto il pianeta. L’ultimo agosto più caldo fin qui era stato quello del 2014, la cui temperatura media è inferiore di 0,16 gradi a quella del mese scorso. Se si considera la temperatura media di agosto registrata tra il 1951 e il 1980, la differenza è di 0,98 gradi: gli scienziati del GISS hanno specificato che sono gli andamenti a lungo termine ad avere un significato scientifico, e mostrano come effettivamente le temperature stiano salendo.

È da 11 mesi, cioè da ottobre 2015, che le temperature mensili medie sono più alte rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. I dati delle temperature medie usate dal GISS sono calcolati a partire dalle misurazioni di circa 6.300 stazioni meteorologiche distribuite in tutto il mondo, strumenti per la misura della temperatura degli oceani su navi e boe, e stazioni di ricerca nell’Antartide. I dati più vecchi risalgono al 1880 circa, perché prima di allora le misure non coprivano una parte sufficiente del pianeta.

Per mostrare l’aumento delle temperature il GISS ha realizzato una GIF animata molto efficace:

Il nuovo video di Beck, per la canzone “Wow”

Il nuovo video di Beck, per la canzone "Wow"

Il 13 settembre il cantante Beck ha diffuso il video del suo ultimo singolo, “Wow”, che è uscito a giugno. Il video – diretto da Beck e Grady Hall – unisce una serie di immagini surreali, come bambini che fluttuano su sfondi monocromatici, cavalli al galoppo, boccioli di rose con occhi al loro interno e lo stesso Beck che balla davanti all’incrocio di una superstrada. Tra i bambini che compaiono nel video ci sono anche i due figli di Beck. Il nuovo disco di Beck uscirà il 21 ottobre.

Gli spot di Jeff Bridges e Tom Brady per le pantofole di UGG

Gli spot di Jeff Bridges e Tom Brady per le pantofole di UGG

Per promuovere le sue nuove pantofole, il marchio australiano UGG – famoso soprattutto per gli stivaletti imbottiti – ha fatto una serie di brevi spot da circa 30 secondi con l’attore – e musicista e fotografo – Jeff Bridges e con Tom Brady, famosissimo giocatore di football americano. Nelle pubblicità Bridges e Brady se ne stanno nel salotto di una casa molto calda e accogliente e, in realtà, non fanno granché. Il messaggio alla fine degli spot è sempre “Do nothing” e il concetto è proprio “le pantofole di UGG sono ideali per starsene comodi e rilassati, senza quasi fare nient’altro”. Il personaggio che fa più cose è Julian Edelman, compagno di squadra di Brady che appare nel quarto video, mentre Brady è presissimo dal suo non fare niente con le sue comodissime pantofole ai piedi.

Nuovo Flash