Alison Moyet ha litigato su Twitter con una persona che aveva detto una cosa terribile su Jo Cox

Alison Moyet ha litigato su Twitter con una persona che aveva detto una cosa terribile su Jo Cox

Durante un evento elettorale nel Regno Unito, Ann Myatt, la candidata conservatrice per il seggio parlamentare che era stato della laburista Jo Cox, uccisa con un colpo di pistola il 16 giugno 2016, ha fatto una specie di battuta sulla morte di Cox, che è stata molto criticata. Parlando dell’evento a cui stava partecipando, Myatt ha detto: «Qui ci sono persone di tutte le confessioni religiose, persone di diverse parti della comunità e nessuno di noi ha ancora sparato a nessuno, quindi è fantastico». Quando Myatt ha pronunciato la frase, la candidata laburista Tracy Brabin, anch’essa presente all’incontro, ha fatto un’espressione a metà tra lo sconvolto e il sorpreso. Jo Cox è stata uccisa da un uomo con idee naziste e di estrema destra.

Il video dell’incontro, nel quale è contenuta anche la frase pronunciata da Myatt, è stato pubblicato dai tabloid britannici Daily Mirror e Daily Mail. Su Twitter la cantante Alison Moyet – famosa per la sua carriera negli Yazoo e da solista – ha risposto a un tweet con il video insultando pesantemente Myatt. Un altro utente, apparentemente una donna, ha risposto a Moyet dicendo che Cox «ha avuto quello che si meritava» e chiedendo alla cantante «quanti “rifugiati”» abbia accolto nel suo palazzo. Moyet ha risposto dicendo di non avere nessun palazzo e coprendola di insulti.

Una canzone ska contro Theresa May è al secondo posto su iTunes UK

Una canzone ska contro Theresa May è al secondo posto su iTunes UK

Nel Regno Unito, dove l’8 giugno si terranno le elezioni politiche, una canzone ska contro la prima ministra Theresa May è arrivata in cima alle classifiche dei brani più ascoltati: si chiama “Liar, Liar”, cioè “Bugiarda, bugiarda”, ed è uscita lo scorso venerdì. Il ritornello della canzone dice «She’s a liar, liar. She’s a liar, liar. You can’t trust her, no, no, no, no» e il video mostra immagini di May e alcuni spezzoni dei suoi discorsi. La canzone è stata fatta da Captain SKA, un gruppo di musicisti che già nel 2010 aveva diffuso una versione del brano, in quel caso dedicato all’allora primo ministro David Cameron e ai suoi tagli della spesa pubblica.

La canzone al momento è al secondo posto nella classifica di iTunes nel Regno Unito. Su YouTube il video della canzone è stato visto quasi un milione di volte.

itunes

Trollare Trump sta diventando facilissimo

Trollare Trump sta diventando facilissimo

I primi ministri di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia si sono fatti fare una fotografia per trollare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il re saudita Salman bin Abdulaz e il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. Nella fotografia, scattata a Bergen, in Norvegia, i cinque primi ministri tengono le mani su un pallone: una chiara citazione della fotografia in cui Trump, il re saudita e al Sisi tenevano le mani su una misteriosa palla luminosa.

I primi ministri nella foto sono, da sinistra, lo svedese Stefan Lofven, il danese Lars Lokke Rasmussen, la norvegese Erna Solberg, il finlandese Juha Sipila e l’islandese Bjarni Benediktsson. Non è la prima volta che un gruppo di politici del nord Europa prende in giro Trump. Era già successo a febbraio quando la ministra svedese della Cooperazione Internazionale e dell’Ambiente Isabella Lövin aveva pubblicato su Twitter una fotografia in cui era seduta a un tavolo e in piedi dietro di lei c’erano sette altre donne, una delle quali visibilmente incinta: era una citazione della fotografia in cui si vedeva Trump che firmava uno dei suoi primi ordini esecutivi circondato dai suoi collaboratori, tutti uomini.

Nuovo Flash