Maddie on things

 

Il titolo dice tutto: “Maddie in piedi sulle cose“. Un progetto fotografico scattato interamente con Instagram (app per iPhone, che immagino tutti ormai conoscano) dal fotografo americano Theron Humphrey, nato come momento di relax, come “faccio un paio di foto divertenti al cane per condividerle con i miei amici”. Sì, perché, in realtà, il grande progetto in cui Theron s’era infilato, accompagnato dall’inseparabile Maddie, era un anno in viaggio per gli Stati Uniti, con furgone Maddie brandine e macchina fotografica, ogni giorno in una città diversa a conoscere una persona nuova e raccontarne la storia. Ce l’hanno fatta, finanziandosi con campagne di crowdfunding, vendendo magliette, dormendo sui divani degli ospiti. Il nome del progetto è esplicativo: This wild idea,  che possiamo tradurre con “Questa pazza idea”.

Quindi Theron ha fotografato Maddie che sta in piedi sulle cose, paziente, serena, nei momenti di svago e tranquillità. Ed ora tutti questi scatti fanno parte di un libro che uscirà a breve, intitolato “Maddie on things: a super serious project about dogs and physics” (ovvero, un progetto super serio su cani e fisica). Per non smentirsi, il lancio del libro sarà accompagnato da un tour itinerante che toccherà gran parte degli Stati Uniti, partendo da Austin, Texas, l’8 marzo: non perdetevelo se siete in zona! (qui le altre date e città: Maddie On Tour).

Maddie è stata adottata da Theron, dopo che qualcun’altro l’aveva abbandonata. Con “Why We Rescue“, durante il Maddie on Tour, racconteranno 50 storie di 50 cani adottati da nuovi, forse più amorevoli, padroni. Ben fatto, Maddie!