• Mondo
  • venerdì 9 Dicembre 2022

La senatrice americana Kyrsten Sinema ha lasciato il Partito Democratico ed è passata tra gli Indipendenti

La senatrice americana dell’Arizona Kyrsten Sinema ha annunciato di aver lasciato il Partito Democratico e di essere passata tra gli Indipendenti. L’annuncio di Sinema arriva a pochi giorni dalla vittoria dei Democratici al ballottaggio per uno dei due seggi della Georgia, con il senatore Raphael Warnock, che aveva permesso al partito di rafforzare la sua maggioranza in Senato. Grazie a quella vittoria i Democratici avevano infatti raggiunto i 51 seggi contro i 49 Repubblicani, cosa che avrebbe reso più semplice l’approvazione di alcune misure da parte dell’amministrazione del presidente Joe Biden, anche lui Democratico.

Sinema negli scorsi anni era stata spesso in disaccordo con il Partito Democratico e con il presidente Biden, mostrandosi maggiormente conservatrice su alcuni temi, come sulle politiche fiscali, e in diverse occasioni aveva votato insieme ai Repubblicani in opposizione al suo partito. Il passaggio di Sinema tra gli Indipendenti non implica però che i Democratici perderanno un seggio: già prima della vittoria di Warnock tra i senatori Democratici erano compresi anche due Indipendenti, Bernie Sanders e Angus King, che nel corso delle votazioni si comportano quasi sempre a tutti gli effetti come membri del partito. È quindi molto probabile che anche la senatrice Sinema continui a votare insieme al suo ex partito in futuro nella maggior parte dei casi.

(Anna Moneymaker/Getty Images)