• Mondo
  • martedì 29 Novembre 2022

L’Angola ha emesso un mandato di arresto internazionale per Isabel dos Santos, figlia dell’ex presidente del paese

Lunedì il procuratore generale dell’Angola, Helder Pitta Grós, ha detto che è stato emesso un mandato d’arresto internazionale nei confronti di Isabel dos Santos, figlia dell’ex presidente dell’Angola José Eduardo dos Santos e per molti anni considerata la donna più ricca d’Africa.

Isabel dos Santos è da tempo indagata in Angola per una serie di reati, tra cui riciclaggio, traffico di influenze illecite e falsificazione di documenti. L’indagine che ha portato al mandato d’arresto si riferisce al periodo in cui dos Santos era presidente di Sonangol, la compagnia petrolifera nazionale angolana, e durante il quale avrebbe accumulato un’enorme fortuna illecitamente, secondo la procura generale dell’Angola.

Isabel dos Santos non abita in Angola, e da quando è stata avviata l’indagine non ha mai accettato di farsi interrogare dalle autorità del paese, nonostante le ripetute richieste. Non si sa di preciso in che paese si trovi attualmente, e per questo la procura generale dell’Angola ha chiesto all’Interpol, l’Organizzazione internazionale della polizia criminale, di emettere una red notice nei suoi confronti. La red notice è lo strumento più noto usato dall’Interpol e consiste in una richiesta alle autorità di un paese di localizzare, arrestare ed estradare un criminale o sospetto tale.

(AP Photo/Paulo Duarte)