• Mondo
  • sabato 14 Maggio 2022

In Germania alcuni passeggeri hanno fermato un attacco con coltello su un treno

Venerdì in Germania, a bordo di un treno regionale, un uomo ha attaccato con un coltello alcuni passeggeri, riuscendo a ferirne cinque: è stato poi sopraffatto e bloccato da tre persone, tra le quali c’era un agente di polizia fuori servizio, che risulta tra le persone ferite.

Il treno era appena partito dalla stazione di Herzogenrath, vicino al confine con i Paesi Bassi, ed era diretto alla stazione di Aquisgrana, quando l’uomo ha cominciato ad attaccare gli altri passeggeri «in modo casuale e arbitrario», ha spiegato il ministro dell’Interno della Renania Settentrionale-Vestfalia, Herbert Reul. Reul ha anche elogiato il coraggio dell’agente di polizia fuori servizio, sessantenne, e dei passeggeri che sono intervenuti per fermare l’attacco.

L’uomo che ha condotto l’attacco, hanno spiegato le autorità, ha 31 anni ed è di origine irachena. Era stato indagato per possibile estremismo islamico nel 2017; il motivo dell’attacco sul treno, però, non è ancora stato chiarito. La procura di Aquisgrana ha fatto sapere che non ci sono prove che l’attacco avesse un legame con l’estremismo islamico, e che l’uomo potrebbe avere problemi di tipo psicologico.

Quattro delle persone attaccate sono state ferite al volto e alle mani, una è stata accoltellata alla spalla: nessuna è in pericolo di vita. Anche l’uomo che ha condotto l’attacco è stato portato in ospedale.

(Ralf Roeger/dpa via AP)