• Italia
  • giovedì 27 Gennaio 2022

I dati sul coronavirus in Italia di oggi, giovedì 27 gennaio

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati rilevati 155.697 casi positivi da coronavirus e 389 morti a causa della COVID-19. Attualmente i ricoverati sono 21.498 (168 in meno di ieri), di cui 1.645 nei reparti di terapia intensiva (20 in meno di ieri) e 19.853 negli altri reparti (148 in meno di ieri). Sono stati analizzati 234.101 tamponi molecolari e 805.655 test rapidi antigenici. La percentuale di tamponi molecolari positivi è stata del 21,91 per cento, mentre quella dei test antigenici del 12,96 per cento. Nella giornata di mercoledì i contagi registrati erano stati 167.549 e i morti 427.

Le regioni che hanno registrato più casi nelle ultime 24 ore sono Lombardia (25.098), Veneto (18.998), Emilia-Romagna (16.142), Lazio (13.467), Toscana (12.357).

Le principali notizie della giornata
Nell’ultima settimana sono diminuiti gli ingressi in terapia intensiva, sono calati anche i nuovi contagi, mentre è continuata la crescita dei morti. Come abbiamo spiegato qui, i contagi sono ancora moltissimi, più di un milione, ma il calo dei ricoverati dimostra come rispetto alle prime tre ondate dell’epidemia ci sia uno scostamento piuttosto netto tra l’andamento dei casi e quello dei ricoveri: dipende soprattutto dagli effetti dei vaccini contro il coronavirus, efficaci contro le forme gravi della COVID-19, ma anche dalla minore capacità della variante omicron di causare sintomi gravi.

Mercoledì il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che prevede che dal 1º febbraio al 15 marzo per arrivare in Italia da uno stato dell’Unione Europea basterà avere il Green Pass, e non ci sarà più l’obbligo di effettuare un test antigenico o molecolare per il coronavirus. Nell’ordinanza firmata mercoledì, inoltre, il ministro Speranza ha prorogato ed esteso le misure relative ai cosiddetti corridoi turistici “COVID free”, che permettono ai viaggiatori di non doversi sottoporre a isolamento fiduciario quando arrivano in un paese straniero, a patto di avere il Green Pass e di avere fatto un test molecolare o antigenico con risultato negativo.

Le cose da sapere sul coronavirus