• Mondo
  • martedì 21 Dicembre 2021

Il noto blogger e attivista egiziano Alaa Abdel Fattah è stato condannato ad altri cinque anni di prigione

Lunedì un tribunale egiziano ha condannato a cinque anni di prigione il noto attivista e blogger egiziano Alaa Abdel Fattah, accusato di avere diffuso falsità che minano la sicurezza nazionale attraverso i social media. Fattah era già stato imprigionato dal 2014 al 2019 per aver organizzato una manifestazione non autorizzata. Insieme a lui sono stati condannati a quattro anni di prigione anche i due attivisti Mohammed al Baqer e Mohammed “Oxygen” Ibrahim.

I tre erano stati arrestati a settembre del 2019, pochi mesi dopo che Fattah aveva finito di scontare la sua pena, nell’ambito di alcune proteste contro il presidente Abdel Fattah al Sisi, arrivato al potere nell’estate del 2013 in seguito a un colpo di stato. Da allora si trovavano in stato di detenzione preventiva, e il processo era iniziato nell’ottobre del 2021.

Alaa Abdel Fattah ha 40 anni e divenne noto in tutto il mondo nel 2011 quando diventò uno dei leader dell’opposizione nei confronti dell’allora presidente egiziano Hosni Mubarak. In seguito Fattah ha protestato anche contro il movimento politico-religioso dei Fratelli Musulmani e il presidente Abdel Fattah al Sisi.

– Leggi anche: Alaa Abdel Fattah, noto blogger e attivista egiziano, ha finito di scontare la sua condanna di cinque anni

Alaa Abdel Fattah con la sorella (AP Photo/Nariman El-Mofty, File)