• Mondo
  • mercoledì 24 Novembre 2021

Un’imbarcazione che trasportava migranti è affondata nel canale della Manica, sono morte almeno 31 persone

Un’imbarcazione che trasportava persone migranti che dalla Francia cercavano di raggiungere il Regno Unito è affondata al largo di Calais, nel canale della Manica, e sono morte almeno 31 persone: tra loro anche una donna incinta e una bambina. Delle 34 persone a bordo, solo due sono state salvate. La guardia costiera francese sta lavorando ai soccorsi, dopo che alcuni pescatori avevano dato l’allarme sul naufragio. Quattro persone sospettate di essere direttamente coinvolte in quello che è successo, sono state arrestate.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha detto che «la Francia non lascerà mai che la Manica diventi un cimitero», chiedendo una «riunione d’urgenza dei ministri europei implicati nella sfida migratoria». Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha dichiarato di essere «sconvolto e profondamente rattristato», promettendo di voler «fare di più» per scoraggiare, insieme alla Francia, gli attraversamenti illegali della Manica.

Negli ultimi mesi il numero di migranti che hanno cercato di attraversare la Manica è aumentato considerevolmente: dall’inizio di quest’anno hanno raggiunto le coste del Regno Unito oltre 23 mila persone, il triplo rispetto all’anno precedente. All’inizio di novembre, in un solo giorno hanno raggiunto la costa 1.185 persone: è il massimo mai registrato.

Un'imbarcazione usata dai migranti per attraversare la Manica (AP Photo/Alastair Grant)