• Mondo
  • sabato 13 Novembre 2021

Sara Duterte, figlia dell’attuale presidente delle Filippine Rodrigo Duterte, si candiderà come vicepresidente

Sara Duterte, figlia maggiore del presidente delle Filippine Rodrigo Dutertesi candiderà come vicepresidente del paese nelle elezioni del prossimo anno, alle quali il padre non potrà candidarsi come presidente poiché la Costituzione glielo impedisce.

Sara Duterte ha 43 anni ed è sindaca di Davao, una città che ha oltre un milione e mezzo di abitanti. Una sua possibile candidatura come vicepresidente o addirittura come presidente era attesa da mesi, anche perché molti sondaggi la davano come la preferita dagli elettori. Secondo le informazioni disponibili al momento sembra che si candiderà come vicepresidente di Ferdinand Marcos Jr, figlio del dittatore Ferdinand Marcos, che fu a capo del paese tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta. Nelle Filippine, comunque, presidente e vicepresidente sono eletti separatamente.

Le elezioni nelle Filippine, un paese con oltre 100 milioni di abitanti, saranno a maggio e al momento è tutto ancora piuttosto confuso. È ancora possibile, per esempio, che il 76enne Rodrigo Duterte scelga di candidarsi a sua volta come vicepresidente, in questo caso contro la figlia.

Duterte governa le Filippine dal 2016 e negli anni ha adottato varie politiche autoritarie, in particolare quelle per contrastare la diffusione della droga: migliaia di persone sospettate di spaccio o tossicodipendenza sono state uccise nelle operazioni della polizia.

(EPA/JIJI PRESS)