• Sport
  • venerdì 12 Novembre 2021

La polizia francese ha rilasciato Aminata Diallo, la calciatrice del PSG sospettata di aver fatto aggredire una compagna di squadra

La polizia di Versailles ha rilasciato dopo due giorni di fermo la calciatrice francese Aminata Diallo, che era stata sospettata di aver organizzato l’aggressione a una compagna di squadra del Paris Saint-Germain. Diallo non è stata incriminata, ma la polizia continuerà le indagini e, scrivono i giornali francesi, potrebbe essere accusata formalmente in un secondo momento se dovessero emergere nuove prove.

La sera di giovedì 4 novembre, al termine di una cena organizzata dal PSG in un ristorante di Parigi, Diallo aveva accompagnato a casa nella sua auto Kheira Hamraoui, compagna di squadra e fra le calciatrici francesi più esperte in attività. Vicine a destinazione nei pressi di Versailles, due sconosciuti con i volti coperti si erano avvicinati a quest’ultima colpendola su braccia e gambe con una spranga di ferro.

Da allora Hamraoui, dimessa dall’ospedale con punti di sutura sulle ferite, è in riabilitazione e quindi fuori squadra. Nelle ultime partite il suo posto nel centrocampo del PSG è stato preso proprio da Diallo, che stando alla stampa francese era tra le altre cose un’amica piuttosto stretta di Hamraoui. La polizia ha indagato l’eventuale ruolo di Diallo nella vicenda, ma l’ha rilasciata prima delle 48 ore oltre le quali, per trattenere un sospettato, deve aver trovato prove solide.

(AP Photo/Michel Euler)