• Mondo
  • venerdì 5 Novembre 2021

Nel Niger occidentale un gruppo di uomini armati ha ucciso almeno 69 persone

Il governo del Niger ha detto che martedì sono state uccise almeno 69 persone in un attacco in una cittadina nella regione del Tillaberi, al confine con il Mali e il Burkina Faso. È un’area storicamente molto instabile, come tutta la regione del Sahel (la fascia di territori che si trova appena a sud del deserto del Sahara): solo nell’ultimo anno in questa zona sono state uccise circa 500 persone in attacchi simili.

Un gruppo di uomini armati ha attaccato un convoglio di persone guidato da un sindaco locale, ucciso nell’aggressione. Al momento non ci sono rivendicazioni, ma i gruppi armati che operano in questo territorio sono spesso legati a organizzazioni terroristiche come al Qaida e Stato Islamico.

(AP Photo/Cheikh A.T Sy)
TAG: ,