(Vigili del Fuoco/Twitter)
  • Italia
  • domenica 3 Ottobre 2021

L’incendio sul “Ponte di ferro”, a Roma

È iniziato verso le 23.30 di sabato e ha causato il crollo di una parte della struttura: non ci sono stati feriti

(Vigili del Fuoco/Twitter)

Nella notte tra sabato e domenica c’è stato un grosso incendio sul Ponte dell’Industria, a Roma, più noto come “Ponte di ferro”. L’incendio, in cui non ci sono stati feriti, è iniziato verso le 23.30 di sabato e, verso mezzanotte, una parte del ponte è crollata. I vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme nel corso della notte, hanno detto che l’incendio ha coinvolto principalmente una delle passerelle metalliche pedonali, in cui passavano anche cavi e condotte del gas, che è crollata parzialmente. La parte riservata al transito dei veicoli invece, pur avvolta dalle fiamme, non è crollata: al momento, però, il traffico sul ponte è sospeso.

Il Ponte dell’Industria è un importante collegamento tra la sponda occidentale e quella orientale del fiume Tevere nella zona sud di Roma: collega infatti i quartieri Ostiense e Marconi. È stato costruito tra il 1862 e il 1863 come congiungimento della linea ferroviaria tra Civitavecchia e la stazione centrale Termini, ma dal 1911, con lo spostamento del tracciato ferroviario sul ponte San Paolo, è diventato un passaggio carrabile e pedonale.

Al momento non si conoscono le cause dell’incendio: secondo quanto scrive Repubblica, sul lato del ponte nei pressi di viale Marconi i vigili del fuoco avrebbero trovato almeno quattro accampamenti e diverse bombole a gas usate per cucinare, che potrebbero aver innescato le fiamme. Questa ipotesi, comunque,  è ancora da accertare.