• Mondo
  • domenica 5 Settembre 2021

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma è uscito dal carcere in libertà vigilata per motivi di salute

L’ex presidente del Sudafrica Jacob Zuma, che da inizio luglio stava scontando 15 mesi di carcere per oltraggio alla corte, è stato rilasciato in libertà vigilata per motivi di salute. Lo hanno fatto sapere domenica le autorità del carcere di Johannesburg, in cui era stato portato dopo il suo arresto.

Zuma ha 79 anni ed è stato presidente del Sudafrica dal 2009 al 2018. Lo scorso 8 luglio si era consegnato alla polizia dopo che a fine giugno era stato condannato dalla Corte Costituzionale del paese per non essersi presentato alle udienze di un processo a suo carico per 16 capi d’accusa, tra cui truffa, riciclaggio di denaro e associazione a delinquere. A inizio agosto, pochi giorni prima dell’udienza relativa a questo processo, Zuma era stato ricoverato in ospedale per alcuni controlli medici e un successivo intervento chirurgico, su cui non erano stati diffusi molti dettagli.

Zuma è ancora molto amato da un pezzo di Sudafrica, e il processo per corruzione da cui ha origine la condanna per oltraggio alla corte è stato definito come motivato politicamente dai suoi alleati. In seguito al suo arresto in Sudafrica erano scoppiate violente proteste, in cui sono state uccise almeno 72 persone.

– Leggi anche: Le proteste per l’arresto di Zuma in Sudafrica

Jacob Zuma nel 2017 (Kevin Hagen/ Getty Images)