• Mondo
  • mercoledì 18 Agosto 2021

Almeno tre persone sono state uccise in una protesta contro i talebani a Jalalabad, in Afghanistan

Mercoledì i talebani hanno represso violentemente una protesta nella città di Jalalabad, nell’est dell’Afghanistan: hanno ucciso almeno tre persone e ne hanno ferite una decina, secondo quanto raccontato da testimoni e da un ex poliziotto all’agenzia di stampa Reuters.

La protesta era iniziata dopo che alcune persone mercoledì mattina avevano rimosso la bandiera bianca dei talebani da una piazza della città, sostituendola con la bandiera afghana. Molte altre persone avevano percorso le strade della città sventolando la bandiera dell’Afghanistan, e i talebani avevano risposto prima sparando colpi d’arma da fuoco in aria per disperdere la folla e poi contro i manifestanti.

La protesta è avvenuta a quattro giorni dalla conquista di Kabul da parte dei talebani, e un giorno dopo la loro prima conferenza stampa in cui avevano cercato di rassicurare la comunità internazionale promettendo una transizione pacifica.

– Leggi anche: Da Kabul si continua a scappare

(TWITTER/BASHIR AHMAD GWAKH)