Nel fiume Colorado, negli Stati Uniti, c’è carenza d’acqua per la prima volta

Il governo degli Stati Uniti ha dichiarato che il fiume Colorado, uno dei più importanti corsi d’acqua del paese, ha registrato per la prima volta nella sua storia una carenza d’acqua a causa della siccità degli ultimi mesi.

Il fiume Colorado nasce nelle Montagne Rocciose, nello Utah, e attraversa tutto il sud-ovest del paese fino a sfociare nel Golfo della California, in Messico. È una delle risorse idriche più importanti degli Stati Uniti e lungo il suo corso è stata formata la più grande riserva d’acqua dolce artificiale del paese, il Lago Mead: il lago, che si trova a pochi chilometri da Las Vegas, in Arizona, è molto importante per la produzione di energia idroelettrica. Secondo le previsioni, a causa della siccità, entro la fine del 2021 il lago raggiungerà un livello di 325 metri sul livello del mare e sarà al 34 per cento della sua capacità, la più bassa da quando iniziò a essere riempito dopo il completamento della diga di Hoover negli anni Trenta.

La siccità negli Stati Uniti è un problema che si ripete ogni anno in questo periodo, ma che negli ultimi mesi è diventato particolarmente grave, soprattutto in California, dove ha contributo allo sviluppo di grossi incendi, come il “Dixie Fire”, che dal 13 luglio sta interessando ampie zone delle contee di Butte, Plumas e Lassen.

 

(Justin Sullivan/Getty Images)