• Mondo
  • giovedì 12 Agosto 2021

In Zambia sono in corso le elezioni generali: il presidente uscente Edgar Lungu cerca il suo terzo mandato, ma l’esito del voto non è scontato

Oggi in Zambia sono in corso le elezioni presidenziali e parlamentari: i principali candidati sono il presidente uscente Edgar Lungu, del Fronte Patriottico, e Hakainde Hichilema, del Partito Unito per lo Sviluppo Nazionale. L’esito delle elezioni è incerto: lo Zambia è considerato uno dei paesi più stabili e democratici dell’Africa centrale, ma negli ultimi tempi la sua situazione economica è molto peggiorata, tanto che a novembre è stato il primo paese del continente a non riuscire a ripagare parte dei suoi debiti in scadenza durante la pandemia da coronavirus.

Lungu, che è il presidente dello Zambia dal 2015, aveva sconfitto Hichilema anche nelle contestate elezioni presidenziali del 2016, con cui aveva ottenuto il suo primo mandato completo (prima aveva portato a termine il mandato del presidente Michael Sata, morto nel 2014) tra le accuse di brogli rivoltegli dal suo sfidante. Da quando governa il paese, ha investito molto per lo sviluppo economico e per aumentare il controllo nazionale sul settore dell’estrazione mineraria, sostenendo che in questo modo si sarebbero creati più posti di lavoro; finora però le sue politiche hanno aggravato notevolmente il debito pubblico e i livelli di disoccupazione restano alti, argomenti che sono stati utilizzati in campagna elettorale da Hichilema per guadagnare voti.

– Leggi anche: Il ponte africano curvo, su uno dei confini più strani al mondo

Persone in coda per votare fuori da un seggio elettorale a Lusaka, la capitale del paese. (AP Photo/ Tsvangirayi Mukwazhi)