• Mondo
  • lunedì 9 Agosto 2021

La principale collaboratrice di Andrew Cuomo, Melissa DeRosa, si è dimessa a causa delle accuse di molestie sessuali a lui rivolte

Domenica Melissa DeRosa, la principale collaboratrice del governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha dato le dimissioni per il suo ruolo negli scandali che hanno coinvolto il governatore negli ultimi mesi. DeRosa ha 38 anni ed è stata per anni tra i principali consiglieri di Cuomo, che la scorsa settimana è stato accusato dalla procura di New York di aver avuto comportamenti inappropriati o di aver molestato sessualmente decine di donne, tra cui persone che lavoravano o lavorano tuttora per l’amministrazione locale. Secondo l’indagine della procuratrice generale di New York, Letitia James, DeRosa avrebbe cercato di screditare una ex collaboratrice del governatore che lo scorso dicembre lo aveva accusato pubblicamente di averla molestata.

Tra le altre cose, DeRosa sarebbe stata coinvolta anche nello scandalo relativo alle case di riposo, che è al centro di una seconda indagine della procura di New York nei confronti di Cuomo: secondo James, il governo locale avrebbe manipolato i dati di alcuni pazienti morti per cause legate alla COVID-19 per non assumersi la responsabilità di una scelta politica che aveva fatto all’inizio della pandemia, quando aveva permesso ai residenti delle case di cura di tornarci dopo essere stati dimessi dall’ospedale, anche se ancora positivi al coronavirus.

– Leggi anche: Andrew Cuomo è rimasto da solo

Melissa DeRosa, la principale collaboratrice del governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo. (AP Photo/ Mary Altaffer, File)