• Italia
  • martedì 3 Agosto 2021

La Camera ha approvato la riforma della giustizia

Con 396 voti a favore e 57 contrari: ora il testo dovrà passare al Senato

La Camera ha approvato la riforma della giustizia voluta dal governo e nota come “riforma Cartabia”, dal nome della ministra della Giustizia Marta Cartabia. La riforma è stata approvata nella serata di martedì con 396 sì, 57 no e 3 astenuti, dopo che già nella serata precedente aveva ottenuto due importanti voti di fiducia alla Camera, uno per ciascuno dei due articoli di cui è composto il testo della legge.

L’approvazione da parte della Camera è arrivata dopo che sono stati esaminati 95 ordini del giorno, molti dei quali presentati da Fratelli d’Italia, che ha votato contro. Ora il testo dovrà passare al Senato, dove dovrebbe arrivare a settembre, dopo la pausa estiva.

Nelle ultime settimane la legge aveva avuto un percorso piuttosto turbolento all’interno della maggioranza, soprattutto a causa delle forti obiezioni poste dal Movimento 5 Stelle su alcuni elementi importanti come la prescrizione dei processi. È stato necessario un lungo negoziato per trovare un accordo su un testo condiviso, che si è concluso soltanto alla fine della settimana scorsa con un compromesso.

– Leggi anche: C’è un nuovo accordo sulla riforma della giustizia

La ministra della Giustizia Marta Cartabia (Claudio Furlan/LaPresse)