• Mondo
  • lunedì 12 Luglio 2021

Alle elezioni in Bulgaria nessun partito ha ottenuto abbastanza voti per governare, di nuovo

Secondo i risultati parziali delle elezioni in Bulgaria che si sono tenute domenica 11 luglio, nessun partito ha ottenuto abbastanza voti per governare. Con circa il 95 per cento dei voti scrutinati, il partito Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria (GERB, di centrodestra) dell’ex primo ministro Boyko Borisov è al 23,91 per cento. Il partito populista “C’è un tale popolo” (ITN), fondato nel 2020 dal popolare presentatore televisivo, cantante e comico Slavi Trifonov, è al 23,66 per cento. Il Partito socialista, che fino a qualche mese fa era il maggiore partito di opposizione, risulta invece al terzo posto con il 13,63 per cento dei voti.

Le ultime elezioni si erano tenute dopo che quelle di aprile si erano risolte con un nulla di fatto: nessun partito era cioè riuscito a ottenere abbastanza voti parlamentari per assicurarsi la fiducia. Ora, la situazione potrebbe replicarsi: nessun partito otterrà abbastanza consensi per riuscire a formare un governo da solo e sembra improbabile che i due partiti che hanno ottenuto più voti riescano a formare una coalizione abbastanza forte con altri partiti minori. Le possibilità potrebbero dunque essere la formazione di un governo di minoranza o il ritorno al voto.

– Leggi anche: Le sorprendenti elezioni in Bulgaria

Un seggio elettorale a Sofia, Bulgaria, 11 luglio 2021 (Hristo Rusev/Getty Images)