• Mondo
  • giovedì 24 Giugno 2021

È stato liberato l’imprenditore italiano Giovanni Calì, rapito il 1º giugno scorso ad Haiti

È stato liberato l’imprenditore italiano Giovanni Calì, rapito il 1º giugno scorso ad Haiti.  Calì, che ha 74 anni ed è di Catania, si trovava ad Haiti per conto della ditta di costruzioni Bonifica Spa, con sede a Roma, e si stava occupando della costruzione di una strada. Calì era stato rapito da una banda criminale locale, chiamata “400 Mawozo”, che avrebbe chiesto un riscatto di 500 mila dollari. La liberazione di Calì è stata comunicata dal ministero degli Esteri, che però non ha fatto sapere se sia stato pagato un riscatto.