• Mondo
  • mercoledì 23 Giugno 2021

Un tribunale spagnolo ha autorizzato l’estradizione negli Stati Uniti di John McAfee

L’Audiencia Nacional, alto tribunale spagnolo con sede a Madrid, ha autorizzato l’estradizione negli Stati Uniti di John McAfee, il milionario statunitense noto per avere fondato la società di antivirus per computer che porta il suo nome. McAfee è accusato di aver evaso le tasse negli Stati Uniti per tre anni: la decisione potrà comunque essere impugnata da McAfee.

McAfee, che ha 75 anni, era stato arrestato nell’ottobre del 2020 all’aeroporto di Barcellona mentre si stava imbarcando per Istanbul con un passaporto britannico. In precedenza il dipartimento di Giustizia statunitense aveva emanato un mandato d’arresto nei suoi confronti, con l’accusa di evasione fiscale e mancata compilazione delle dichiarazioni dei redditi tra il 2016 e il 2018. L’Internal Revenue Service (IRS), l’agenzia governativa statunitense che riscuote le tasse, aveva accusato McAfee anche di non aver dichiarato 23 milioni di dollari di utili ottenuti tramite la promozione di criptovalute, ma l’Audiencia Nacional ha autorizzato l’estradizione solo per l’accusa di mancata compilazione delle dichiarazioni dei redditi.

(Joe Raedle/Getty Images)