• Mondo
  • sabato 12 Giugno 2021

L’attivista di Hong Kong Agnes Chow è stata liberata

Sabato l’attivista di Hong Kong Agnes Chow è uscita dal carcere femminile di Tai Lam, dove dallo scorso dicembre stava scontando una condanna per aver partecipato nel 2019 a una manifestazione contro il governo locale e contro il regime cinese. Chow, che ha 24 anni, è stata accolta da una folla di giornalisti e da un piccolo gruppo di sostenitori del movimento per la democrazia a Hong Kong, presente nonostante la minaccia del governo di arrestare chi avrebbe violato la discussa legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina.

Chow da anni è tra i leader delle proteste contro il governo che erano cominciate nel 2019, provocate da una legge proposta dalla governatrice Carrie Lam che avrebbe consentito l’estradizione degli abitanti di Hong Kong in Cina per alcuni reati gravi. Chow era già stata arrestata ad agosto del 2020 assieme a Jimmy Lai, proprietario di un giornale pro-democrazia; nel 2016, quando aveva 19 anni, denunciò la polizia cinese come responsabile della sparizione di cinque librai di Hong Kong con un video che circolò moltissimo.

– Leggi anche: La Cina vuole impedire la veglia per la strage di Piazza Tienanmen a Hong Kong

Agnes Chow dopo essere uscita dal carcere (AP Photo/Vincent Yu)