• Mondo
  • lunedì 31 Maggio 2021

La costruzione del nuovo canale di Istanbul inizierà a fine giugno

Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha annunciato che la costruzione di un nuovo canale artificiale di Istanbul inizierà a fine giugno. Il progetto, di cui si parla da dieci anni, è stato fortemente voluto da Erdoğan, nonostante le molte critiche ricevute per gli enormi costi e per l’impatto ambientale. Il canale, che verrà realizzato a ovest di Istanbul, costerà infatti circa 15 miliardi di euro e sarà lungo 45 chilometri: una volta concluso unirà il Mar di Marmara al Mar Nero.

Istanbul si estende su entrambe le sponde del Bosforo, lo stretto che divide l’Europa dall’Asia e unisce il Mar Nero al Mar di Marmara, a sua volta collegato al Mediterraneo. Per la sua posizione geografica privilegiata, al centro delle rotte tra oriente e occidente, il canale del Bosforo è sempre molto trafficato da navi da e per Russia, Bulgaria, Romania, Georgia e Ucraina.

Nel 1994 il canale restò chiuso per alcuni giorni quando una nave russa si spezzò in due rilasciando in acqua circa 900mila litri di benzina a pochi chilometri dalla costa. Il nuovo canale servirebbe quindi ad alleggerire il traffico di navi che ogni giorno passa a pochi chilometri dalle coste di Istanbul.

(Wikimedia Commons)

(Chris McGrath/Getty Images)