• cit
  • martedì 18 Maggio 2021

«Carine le piramidi d’Egitto»

I lama tibetani invece «un po' naif», diceva Franco Battiato in “Magic Shop”

Eterna è tutta l’arte dei musei
carine le piramidi d’Egitto
un po’ naif i lama tibetani
lucidi e geniali i giornalisti

Franco Battiato, da “Magic Shop” in L’era del cinghiale bianco (1979)

L’era del cinghiale bianco fu il primo disco con cui Battiato – morto oggi a 76 anni – tornò alla musica pop dopo le sue sperimentazioni degli anni Settanta. Non ebbe lo stesso successo dei successivi Patriots (1980) e La voce del padrone (1981), ma alcune delle canzoni che contiene sono diventate negli anni alcune delle sue più amate: sul lato A ad esempio c’è la canzone omonima del disco, sul lato B “Stranizza d’amuri”. “Magic Shop”, che parla delle derive commerciali e consumistiche attorno alle religioni e alla spiritualità, è la seconda del disco.