• Italia
  • giovedì 13 Maggio 2021

L’Antitrust italiana ha sanzionato Google per oltre 100 milioni di euro, per abuso di posizione dominante

L’Autorità italiana garante della concorrenza e del mercato (AGCM), quella che viene comunemente chiamata Antitrust, ha sanzionato Google per oltre 100 milioni di euro: l’accusa è che Google abbia abusato della posizione dominante di cui godrebbe grazie al suo app store Google Play, che è presente in tutti i sistemi operativi Android, utilizzati da tre quarti degli smartphone venduti in Italia.

La multa è arrivata dopo che l’AGCM ha constatato che Google avrebbe escluso per due anni un’applicazione di servizi connessi alla ricarica di veicoli elettrici sviluppata da Enel X – la divisione di Enel che si occupa di innovazione e transizione energetica – per favorire invece la sua applicazione Google Maps, che offre servizi simili. Il comportamento di Google, secondo l’Antitrust, ha violato l’articolo 102 del TFUE, il Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea.

(AP Photo/Jeff Chiu, File)