• Mondo
  • giovedì 6 Maggio 2021

In Qatar è stato ordinato l’arresto del ministro delle Finanze, Ali Shareef Al Emadi

Il procuratore generale del Qatar ha ordinato l’arresto del ministro delle Finanze del paese, Ali Shareef al Emadi, nell’ambito di un’inchiesta in cui Emadi è accusato di uso improprio dei fondi pubblici e abuso di potere, ha detto l’agenzia statale del paese, Qatar News AgencyQNA ha detto anche che sulla questione sarà aperta un’indagine più approfondita, ma per il momento non ha dato ulteriori dettagli.

Al Emadi era ministro delle Finanze del Qatar dal 2013. In precedenza era stato amministratore delegato della Banca nazionale del Qatar, e aveva avuto un ruolo molto importante nella sua espansione, diventandone presidente sempre dal 2013. Al Emadi è anche membro del potente fondo sovrano Qatar Investment Authority, che gestisce i ricavi derivanti dalle vendite di gas naturale liquefatto, di cui il paese è il più grande esportatore mondiale. Nell’ultimo anno l’economia del Qatar ha subito gravi perdite a causa della pandemia, che ha fatto diminuire molto la domanda di gas naturale in tutto il mondo.

Il ministro delle Finanze del Qatar Ali Shareef Al Emadi, a sinistra, con Christine Lagarde, l'attuale presidente della Banca Centrale Europea, in un incontro del 2015 (AP Photo/Osama Faisal)