12 cose che abbiamo comprato il mese scorso

Annaffiatoi graziosi, cavalletti e borse per le bici, e regali di benvenuto per bambini molto piccoli, tra le altre cose


Wishlist è la rubrica mensile in cui parliamo degli acquisti online personali dei redattori, e vi suggeriamo oggetti che abbiamo provato noi stessi, di cui siamo soddisfatti al punto di consigliarveli. Prima questi oggetti arrivavano in redazione. Da quando la normalità è parzialmente sospesa, arrivano direttamente nelle nostre case.

Due borse per la bici
Una redattrice appassionata di bicicletta e cicloturismo ha comprato due nuove borse per la bici, «perché così mi sembra di essere già un po’ in giro». Sono impermeabili, hanno una tasca con cerniera all’interno e all’esterno, sui lati, due grandi catarifrangenti. Hanno anche una tracolla che si può fissare alle chiusure laterali, per trasportarle più facilmente quando le si stacca dalla bici. Costano 180 euro, su Amazon (negli altri colori costano un po’ meno).

(il Post)

Un piccolo annaffiatoio
Una redattrice cercava un piccolo annaffiatoio per le sue piccole piante da interni, e ha scelto questo di Haws, un marchio britannico che produce annaffiatoi molto belli: è fatto di una plastica rigida e molto resistente, quindi è adatto anche a essere tenuto e usato all’esterno, e contiene più o meno un litro d’acqua (come abbiamo detto: è piccolo). L’ha trovato su eBay da un rivenditore italiano, e tra acquisto e spese di spedizione l’ha pagato circa 11 euro. Su eBay verde non c’è più, ma lo stesso rivenditore ce l’ha ancora in rosa acceso. Il modello ancora più piccolo (da circa mezzo litro) c’è invece in azzurro chiaro, blu e rosso, per esempio. Tutti gli altri colori si trovano sul sito di Haws, ma le spese di spedizione sono molto alte (circa 20 sterline): secondo la redattrice ha senso acquistare da lì solo in caso si acquisti più di un prodotto, o si scelgano i modelli più costosi (che non sono di plastica).

(il Post)

Una lampada da scrivania
Nel continuo tentativo di perfezionare la postazione di lavoro che sta costruendo a casa sua, una redattrice ha comprato una lampada da scrivania dal suo punto di vista “molto high tech”. Ne è soddisfatta, anche se probabilmente la lampada ha più modalità di quelle che le servono: «per illuminare una tastiera bastava anche meno, infatti non la tengo mai al massimo». Dice che però se la immagina perfetta per chi disegna e chi ha bisogno di vedere i dettagli di quello che sta facendo sul proprio tavolo o sulla propria scrivania. Costa 33 euro, su Amazon.

(il Post)

Tre regali di benvenuto per un nipote molto piccolo
Una redattrice ha comprato diversi regali a suo nipote, nato molto di recente: da indossare, una tutina di Nike che costa 32 euro su Zalando («con mio nipote dentro è tutta un’altra storia», dice fieramente la redattrice agli scettici delle tutine sportive) e un portaciuccio di Mushie che costa 15 euro.

(il Post)

Per giocare, gli ha preso la famosa giraffa Sophie, una giraffa che i bambini piccoli masticano e ciancicano con passione, fatta in materiali di qualità e con forme pratiche all’uso dei sensi nei primissimi mesi d’età. Si trova su vari siti: su Amazon costa 19 euro.

A sinistra il portaciuccio di Mushie, a destra la giraffa Sophie (il Post)

Due librerie
Un redattore ha comprato, ricevuto e montato due nuove librerie. Dice che sono abbastanza solide e stabili, in lamellare ma arrivate fortunatamente senza danni né imperfezioni. L’unica sua nota è che le istruzioni per il montaggio non sono chiarissime, e occorre un po’ di attenzione a non confondere i pezzi. Costano 216 euro su Arredamento 1.

(il Post)

Uno scaffale-scarpiera
Una redattrice ha acquistato una scarpiera per l’angolo guardaroba, in metallo. Spiega che, volendo, si può aggiungere il modulo superiore con altri tre ripiani. A lei, per esempio, questo da 20 paia basta giusto per due terzi delle scarpe di stagione, anche se quest’inverno ovviamente non ne ha usate molte. Ci tiene a specificare che lo scaffale, comunque, «non è male, non è la solita baracca dondolante». Costa 53 euro, su Amazon.

(il Post)

Un accendigas
Un redattore ha comprato un accendigas perché quello del suo piano cottura è rotto e «sembrava ridicolo possedere degli accendini». L’ultima frase è stata accolta con perplessità da colleghi fumatori e non fumatori, ma nessuno ha osato contraddirlo. L’accendigas che non è un accendino costa 12 euro, comunque.

(il Post)

Un detergente per il viso
Un redattore in cerca di un prodotto per lavarsi la faccia che lo lasciasse soddisfatto ha deciso di provare quello maschile della linea di una famosa influencer: Veralab. Il prodotto si chiama Spuman e costa 12 euro. Il redattore ne è molto soddisfatto: dice che lo usa alla sera prima di andare a letto e che dà una bella sensazione di morbidezza della pelle.

(il Post)

Un cavalletto per fare lavori sulla bici
Un redattore che tiene a fare personalmente la manutenzione delle sue biciclette (plurale, sì), ha comprato un cavalletto che le solleva da terra e le tiene fissate, in modo che non ci si debba curvare troppo mentre si armeggia attorno ai vari componenti. Costa 205 euro.

(il Post)

Una maglia iridata
Un redattore ha comprato una maglia iridata «per mio papà che compie gli anni e che negli ultimi mesi in bici penso abbia fatto tre volte il giro d’Italia». Non possiamo mostrarvela perché per il momento è ancora impacchettata, ma possiamo dirvi che sul sito di Decathlon costa 75 euro.

Se ne vuoi ancora, qui trovi tutte le liste degli oggetti che abbiamo comprato nei mesi passati.

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.