• Italia
  • lunedì 5 Aprile 2021

L’importante boss mafioso Giuseppe Calvaruso è stato arrestato all’aeroporto di Palermo

Il boss mafioso Giuseppe Calvaruso, ritenuto capo del clan siciliano di Pagliarelli dalla procura antimafia di Palermo, è stato arrestato domenica all’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo.

Calvaruso ha 44 anni e secondo i magistrati da alcuni anni gestiva gli affari del clan – uno dei più potenti della mafia siciliana – dal Brasile. Domenica si trovava in Sicilia per una breve visita per Pasqua. L’arresto è avvenuto a seguito di alcune intercettazioni dei carabinieri: secondo i magistrati, Calvaruso stava tentando di proseguire
la riorganizzazione di Cosa Nostra avviata dopo anni di parziale declino dal boss Settimo Mineo, arrestato nel 2018.

Insieme a Calvaruso sono state arrestate altre quattro persone: Giovanni Caruso, Silvestre Maniscalco, Francesco Paolo Bagnasco e Giovanni Spanò. Gli arresti sono stati ordinati da un gruppo di magistrati coordinato dal procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Palermo Salvatore De Luca. Per i cinque le accuse sono di associazione mafiosa, estorsione, lesioni personali, sequestro di persona e intestazione fittizia di beni.

Da sinistra: Giuseppe Calvaruso, Giovanni Spanò, Giovanni Caruso, Francesco Bagnasco (ANSA/ CARABINIERI)