• Italia
  • martedì 30 Marzo 2021

Just Eat ha raggiunto un accordo con i sindacati per il primo contratto collettivo aziendale dei rider in Italia

L’azienda Just Eat, che si occupa della consegna di cibo a domicilio, ha raggiunto un accordo con i sindacati per il contratto collettivo aziendale dei suoi rider, che nel corso del 2021 verranno inquadrati come lavoratori dipendenti. Just Eat aveva già annunciato l’assunzione dei rider – che comincerà da Monza, in Lombardia – ma doveva ancora stipulare il contratto collettivo con i sindacati delle categorie dei trasporti, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti. È il primo contratto collettivo aziendale per i rider in Italia.

– Leggi anche: Da marzo Just Eat assumerà i primi rider con contratti da dipendenti

Tra le altre cose, in quanto dipendenti avranno diritto a una paga base legata a minimi contrattuali e non alle consegne, al pagamento dei contributi pensionistici e alla retribuzione in caso di malattia, infortunio, ferie, congedo.

Un rider di Just Eat durante una protesta della categoria a Roma per chiedere garanzie contrattuali, il 26 marzo 2021 (Fabrizio Corradetti/SOPA Images via ZUMA Wire/Ansa)