• Articolo Sponsorizzato

Lo stile di Jil Sander, “the Queen of Less”

Dal 25 marzo è disponibile la nuova collezione firmata dalla celebre stilista tedesca per Uniqlo

Dal 25 marzo arriva la collezione primavera-estate, sia per donna che per uomo, della stilista tedesca Jil Sander realizzata per l’azienda di moda giapponese Uniqlo. La collezione si chiama “+ J” ed è l’ultima di una lunga collaborazione, iniziata nel 2009, fra Sander e Uniqlo. La stilista tedesca è nota da decenni per il suo stile minimalista ed essenziale: entrambe, da sempre, caratteristiche di riconoscibilità del marchio Uniqlo. I capi della nuova collezione si possono acquistare sul sito di Uniqlo o nello store di Milano.

Heidemarie Jiline Sander, conosciuta semplicemente come Jil, nasce a Wesselburen, in Germania nel 1943. Studia design alla Scuola statale di ingegneria tessile di Krefeld e frequenta l’Università della California, per poi trasferirsi a New York dove lavora come giornalista di moda per la rivista femminile McCall’s. Nel 1968 fonda ad Amburgo l’azienda e il marchio di moda che portano il suo nome. Nel 1974 lancia le prime collezioni a livello internazionale e nel 1979 una sua linea di cosmetici e profumi di grande successo, la Jil Sander Woman Pure.

Il marchio diventa negli anni uno dei più importanti al mondo, realizzando nel 1997 anche la prima collezione uomo. Nel 1999 viene acquistato da Prada, e successivamente passa a Change Capital Partners e poi a Onward. Nel 2021 Jil Sander “torna in Italia”: viene acquisita da Only the Brave (OTB), la società holding dell’imprenditore Renzo Rosso, famoso per il marchio Diesel.

Negli anni Ottanta lo stile di Jil Sander colpisce: è semplice e sobrio, e utilizza colori tenui, un’eccezione sulle passerelle internazionali del periodo. Anticipa così certe tendenze della moda dei decenni successivi, quando si diffonde uno stile più androgino e asciutto. Sander diventa una delle stiliste più conosciute. Proprio per il suo stile minimal viene definita da Vanity Fair “the Queen of Less”, la Regina del Meno, e dal Süddeutsche Zeitung, uno dei più importanti quotidiani tedeschi, “Königin des Weglassens”, la Regina dell’Omissione, ma anche la Regina del Cashmere, per aver usato questo tessuto come marchio identitario.

Jil Sander alla Milano Fashion Week, il 12 gennaio 2013 (Tullio M. Puglia/Getty Images)

Descrivendo la sua collezione “+J” primavera-estate 2021 per Uniqlo, Sander ha dichiarato che, nel disegnarla, era alla ricerca di “un’idea di purezza che ci faccia pensare alla rigenerazione e a un nuovo inizio”, con riferimento alla primavera come rinascita dopo i mesi freddi, ma anche a una ripartenza dopo l’ultimo, difficilissimo anno contraddistinto dalla pandemia da coronavirus. I capi della collezione sono stati quindi pensati per essere versatili e pratici per la vita all’aria aperta. Per quanto riguarda i tessuti, sono state scelte fibre naturali e mix confortevoli, disegnati ancora una volta in uno stile semplice e che esalta gli effetti luminosi. I colori sono ispirati a quelli dell’aurora boreale: l’indaco, il blu inchiostro, l’avorio, il caramello, il grigio e il kaki.

Giacche e cappotti

Uniqlo – Collezione “+ J” primavera-estate 2021

La collezione “+ J” propone alcuni outfit anche per stare all’aria aperta nei mesi primaverili. Nel primo outfit a sinistra il look è composto da pantaloni taglio dritto e una t-shirt in cotone (ma si può scegliere anche una felpa) con in abbinamento anche una giacca da completo.

Quello al centro è composto da un cappotto petto unico oversized, un cardigan in seta misto cotone con collo a V, una polo e dei pantaloni.

Un vestito per lei e un completo per lui

Uniqlo – Collezione “+ J” primavera-estate 2021

Fra i capi più caratteristici per i mesi più caldi della collezione femminile c’è il vestito in misto seta a mezze maniche. Un possibile altro outfit è quello composto da una camicia Dolman di cotone supima con maniche a tre quarti e una gonna in misto seta scampanata.

Uniqlo – Collezione “+ J” primavera-estate 2021

L’uomo può scegliere un cappotto oversized con cappuccio a taglio lungo, una felpa DRY e pantaloni plissettati affusolati, oppure un completo di lana a righe con giacca e pantaloni slim e una polo in seta misto cotone lavorata a maglia.