• Mondo
  • venerdì 19 Marzo 2021

Gli Stati Uniti invieranno 4 milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca a Messico e Canada

La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha annunciato che gli Stati Uniti invieranno 4 milioni di dosi del vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca a Messico e Canada: 2,5 milioni andranno al Messico e 1,5 milioni al Canada. È la prima volta che l’amministrazione statunitense accetta di esportare vaccini prodotti negli Stati Uniti.

Il vaccino di AstraZeneca non ha ancora ricevuto l’autorizzazione negli Stati Uniti, che dev’essere valutata dalla Food and Drug Administration, l’ente governativo che si occupa di regolamentare i prodotti alimentari e farmaceutici. L’approvazione potrebbe arrivare ad aprile, e intanto AstraZeneca ha continuato a produrre milioni di dosi negli Stati Uniti. In Messico e in Canada il vaccino è già stato approvato.

Si è parlato di un “prestito” da parte degli Stati Uniti, ma i dettagli dell’accordo non sono ancora stati condivisi. Il paese ha ricevuto diverse richieste per il prestito di dosi di vaccino, dopo che il presidente Joe Biden aveva annunciato che gli Stati Uniti si erano già procurati vaccini sufficienti a vaccinare tutta la popolazione.

Le cose da sapere sul coronavirus

La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki (AP Photo/Evan Vucci)