• Mondo
  • mercoledì 17 Febbraio 2021

È morto Rush Limbaugh, noto conduttore radiofonico della destra statunitense: aveva 70 anni

È morto Rush Limbaugh, conduttore radiofonico molto noto negli Stati Uniti per le sue posizioni conservatrici. Aveva 70 anni, e un anno fa aveva annunciato di avere un cancro ai polmoni. È stata sua moglie, Kathryn Limbaugh, a dare la notizia: lo ha fatto in radio, durante quello che finora era il programma di suo marito, The Rush Limbaugh Show.

Il programma, in onda dal 1988, era uno dei talk show radiofonici più seguiti negli Stati Uniti (veniva trasmesso in tutto il paese), e l’aveva reso una delle figure più celebri della destra americana. Limbaugh era noto, tra le altre cose, per le sue posizioni molto conservatrici sul razzismo, sulle questioni LGBT, sul femminismo e il consenso nei rapporti sessuali, e sul cambiamento climatico. Limbaugh promosse anche una serie lunghissima di teorie complottiste.

Dal 1992 al 1996 Limbaugh condusse anche uno show televisivo; scrisse sette libri, i primi due di grande successo. Nel 2020 Donald Trump gli aveva conferito la Presidential Medal of Freedom, la più importante onorificenza civile statunitense.

(Ansa)