• Italia
  • mercoledì 17 Febbraio 2021

È morto Raffaele Cutolo, fondatore della Nuova Camorra Organizzata: aveva 79 anni

È morto Raffaele Cutolo, aveva 79 anni: era ricoverato nel reparto sanitario detentivo del carcere di Parma ed era il carcerato più anziano detenuto secondo il cosiddetto “41 bis”, regime carcerario durissimo e criticato, spesso usato per i condannati per reati mafiosi. Negli anni ’70, Cutolo – allora detenuto  nel carcere di Poggioreale a Napoli – fondò la Nuova Camorra Organizzata, che negli anni ’80 si estese fino a diventare una delle organizzazioni criminali più potenti d’Italia. Cutolo la diresse sempre dal carcere.
Uno dei casi più noti in cui si parlò di Cutolo e della sua organizzazione fu il suo presunto coinvolgimento nelle trattative per la liberazione di Ciro Cirillo (allora assessore all’Urbanistica della Regione Campania), sequestrato e poi rilasciato dalle Brigate Rosse nel 1981.
L’influenza della NCO si esaurì alla fine degli anni ’80, con l’arresto o la morte di alcuni dei membri più importanti. Il principale collaboratore di Cutolo all’epoca, Pasquale Scotti, è stato arrestato nel maggio 2015 in Brasile, dopo 31 anni di ricerche.

(C.Fusco / ANSA/LI)