• Italia
  • lunedì 4 Gennaio 2021

I dati sul coronavirus in Italia di oggi, lunedì 4 gennaio

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati rilevati 10.800 nuovi casi positivi da coronavirus e 348 morti a causa della COVID-19, la malattia causata dal virus.

Attualmente i ricoverati sono 25.896 (238 in più rispetto a ieri), di cui 2.579 nei reparti di terapia intensiva (4 in meno di ieri) e 23.317 negli altri reparti (242 in più di ieri). Sono stati analizzati in tutto 77.993 tamponi. È risultato positivo il 13,8 per cento dei tamponi di cui è stato comunicato il referto. Ieri i contagi registrati erano stati 14.245 e i morti 347.

Le regioni che hanno registrato più casi nelle ultime 24 ore sono Veneto (1.682), Emilia-Romagna (1.600), Sicilia (1.391), Lazio (1.334) e Lombardia (863).

Le principali notizie di oggi

Le cose da sapere sul coronavirus

  • Oggi, 4 gennaio 2021, l’Italia è zona arancione, cioè uno di quei giorni in cui sono in vigore le misure meno restrittive tra quelle decise dal governo con il decreto legge del 18 dicembre. Domani e mercoledì 6 gennaio, invece, tornerà la zona rossa, ma il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha detto che il governo sta valutando «l’ipotesi per il prossimo fine settimana di applicare le misure da zona rossa per i festivi e prefestivi, con la salvaguardia dei Comuni più piccoli per gli spostamenti». Per il momento non ci sono notizie definitive, che dovrebbero essere annunciate in giornata, ma il 7 e l’8 gennaio tutta l’Italia dovrebbe essere in zona gialla, come era stato previsto dall’ultimo decreto.
  • In Veneto e in Friuli Venezia Giulia le scuole superiori saranno chiuse fino al 31 gennaio. Nella tarda mattinata di oggi il presidente del Veneto, Luca Zaia, ha firmato un’ordinanza e anche in Friuli Venezia Giulia nelle prossime ore ne verrà firmata una simile, come annunciato dal vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, e dagli assessori all’Istruzione e alle Infrastrutture, Alessia Rosolen e Graziano Pizzimenti.