• Mondo
  • mercoledì 16 Dicembre 2020

L’ex nunzio apostolico in Francia Luigi Ventura è stato condannato da un tribunale di Parigi a 8 mesi di carcere con la condizionale per molestie sessuali

Monsignor Luigi Ventura, nunzio apostolico in Francia dal 2009 al 2019, è stato condannato da un tribunale di Parigi a 8 mesi di carcere con sospensione della pena per “aggressione sessuale” contro quattro uomini. Ventura, che ha 76 anni e non era presente in aula, dovrà pagare un risarcimento alle vittime (tra i 2 mila e i 6 mila euro) e 9 mila euro di spese legali. Lui ha sempre negato le accuse e il suo avvocato, Solange Doumic, ha precisato che intende fare appello.

Nel luglio del 2019, il Vaticano aveva rinunciato all’immunità di cui avrebbe potuto usufruire Ventura in base alla Convenzione di Vienna del 18 aprile 1961 sulle relazioni diplomatiche. L’inchiesta era iniziata dopo le accuse di un funzionario dell’ufficio della sindaca di Parigi Anne Hidalgo a cui ne erano seguite altre tre.

Il presidente francese Emmanuel Macron saluta il nunzio apostolico in Francia, monsignor Luigi Ventura, all'Eliseo, il 4 gennaio 2018. (Yoan Valat, Pool via AP)