• Mondo
  • sabato 12 Dicembre 2020

In Corea del Sud c’è stato l’aumento giornaliero di casi di coronavirus più alto dall’inizio della pandemia

Nel suo più recente aggiornamento giornaliero, la Corea del Sud ha comunicato di aver individuato in un giorno 950 nuovi casi di contagio da coronavirus, alcune decine in più rispetto ai 909 casi del 29 febbraio, che fin qui era stato il giorno con il più alto numero di nuovi contagi. Dei 950 casi individuati, 928 sono interni al paese e 22 riguardano invece persone provenienti dall’estero. La maggior parte dei casi interni è stata registrata nell’area della capitale Seul, in cui vive circa la metà dei 52 milioni di abitanti del paese.

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha parlato di una «situazione di emergenza», ha detto che saranno aumentati i test sulla popolazione e ha anticipato la concreta possibilità che il numero di nuovi contagi registrati continui a crescere anche nei prossimi giorni. Da inizio settimana in Corea del Sud – paese per cui già da giorni si parla dell’inizio della “terza ondata” – sono in vigore stringenti regole per il distanziamento fisico, compreso una sorta di coprifuoco notturno.

– Leggi anche: L’Italia aveva un piano pandemico?

Le cose da sapere sul coronavirus

(AP Photo/Lee Jin-man)