• Italia
  • venerdì 11 Dicembre 2020

Il Tar dell’Aquila ha sospeso l’ordinanza con cui l’Abruzzo era passato in zona arancione

Il Tar (Tribunale amministrativo regionale) dell’Aquila ha accolto il ricorso presentato dal governo contro la l’ordinanza, firmata il 6 dicembre dal presidente regionale Marco Marsilio, per far passare l’Abruzzo dalla “zona rossa” (ovvero nella fascia di rischio epidemiologico da coronavirus più alta) alla “zona arancione” (ovvero la fascia intermedia). La decisione del Tar sulla sospensione dell’ordinanza di Marsilio prevede quindi che l’Abruzzo torni in zona rossa. Ma è comunque probabile che già domani il governo decida, con un’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, che nei prossimi giorni la regione torni di nuovo in zona arancione, in base ai nuovi dati a sua disposizione.

Pescara (ANSA / Lorenzo Dolce)