• Mondo
  • venerdì 27 Novembre 2020

È stato ucciso Mohsen Fakhrizadeh, uno dei più importanti scienziati nucleari iraniani

Venerdì è stato ucciso a Teheran, la capitale dell’Iran, Mohsen Fakhrizadeh, uno dei più importanti scienziati nucleari iraniani, che il New York Times ha descritto come la «forza trainante» del programma nucleare dell’Iran fino all’inizio degli anni Duemila. La notizia dell’uccisione di Fakhrizadeh è stata confermata dal ministero della Difesa iraniano. Tre fonti del New York Times affermano che l’uccisione di Fakhrizadeh sia stata compiuta da Israele, che per ora non ha commentato la notizia.

Fakhrizadeh è stato ucciso mentre si trovava a bordo di un’auto nel nord di Teheran. La sua auto è stata attaccata da un gruppo di persone che l’Iran definisce «terroristi». Sembra che Fakhrizadeh sia rimasto gravemente ferito durante l’attacco, e che sia poi morto in ospedale.

Non è ancora chiaro cosa sia successo esattamente, né chi siano i responsabili dell’attacco. Diversi analisti hanno sottolineato che in passato Fakhrizadeh era stato indicato dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu come responsabile di un progetto segreto per dotare l’Iran di armi nucleari. In passato Israele – il principale avversario dell’Iran in Medio Oriente – ha compiuto uccisioni simili contro scienziati nucleari iraniani.

L'auto su cui viaggiava Mohsen Fakhrizadeh