• Italia
  • venerdì 27 Novembre 2020

L’ex prefetto e questore Guido Longo è il nuovo commissario della sanità in Calabria

Il governo italiano ha nominato l’ex prefetto e questore Guido Longo come nuovo commissario della sanità in Calabria. Longo è stato nominato dal Consiglio dei ministri di oggi dopo le dimissioni del commissario Eugenio Gaudio, arrivate un solo giorno dopo la sua nomina, a sua volta decisa dopo le dimissioni in rapida successione dei due commissari precedenti, Saverio Cotticelli e Giuseppe Zuccatelli.

Longo è nato a Catania, ha 67 anni e ha lavorato per molti anni a Palermo come poliziotto, per poi diventare questore di città importanti come Caserta, Palermo e Reggio Calabria. Di recente è stato anche prefetto di Vibo Valentia, dal 2017 al 2018. Longo è solo l’ultimo di una serie di commissari che hanno lavorato soprattutto nelle forze dell’ordine: i medici e gli esperti di sanità calabrese avevano chiesto per settimane una figura diversa che provasse a ricostruire il sistema sanitario regionale, di gran lunga il peggiore in Italia.

– Leggi anche: Da dove arriva il disastro della sanità calabrese

(ANSA/ FRANCO CUFARI)