È morto Beppe Modenese, uno dei creatori della moda italiana

È morto a Milano il manager e imprenditore Beppe Modenese, considerato uno dei creatori della moda italiana e del concetto di made in Italy. Modenese avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 26 novembre. Era stato presidente onorario della Camera Nazionale della Moda, che aveva guidato per decenni. La rivista statunitense Women’s Wear Daily nel 1983 lo aveva definito «il primo ministro italiano della moda».

Modenese, che era originario di Alba, in provincia di Cuneo, dopo aver lavorato alla Rai di Milano, aveva iniziato a lavorare con il marchese Bista Giorgini, l’organizzatore della prima sfilata di moda italiana a Firenze nel 1951. A metà degli anni ’60, con un gruppo di designer tra cui Missoni, Krizia e Walter Albini, aveva lasciato Firenze per Milano e aveva iniziato a occuparsi dell’organizzazione delle sfilate nel capoluogo milanese. Attorno a lui negli anni si erano riunite le grandi firme del made in Italy come Gianfranco Ferré, Gianni Versace e Giorgio Armani. Tra gli stilisti che lanciò ci furono anche, nel 1984, Dolce&Gabbana.

Beppe Modenese nel 2017 (ANSA/Matteo Nardone/Pacific Press via ZUMA Wire)