• Mondo
  • mercoledì 11 Novembre 2020

È morto il primo ministro del Bahrein, Khalifa bin Salman al Khalifa, aveva 84 anni

Mercoledì mattina è morto il primo ministro del Bahrein, Khalifa bin Salman al Khalifa: aveva 84 anni. La notizia è stata diffusa dalla famiglia reale, che ha anche annunciato una settimana di lutto nazionale durante la quale le bandiere rimarranno a mezz’asta.

Khalifa bin Salman al Khalifa era primo ministro del Bahrein dal 1970, uno tra i più longevi al mondo. Associated Press ha scritto che il suo potere e la sua ricchezza erano visibili ovunque nel paese, e per decenni il suo ritratto ufficiale era stato accostato a quello del re, Hamad bin Isa Al Khalifa. Il primo ministro era rimasto al potere anche dopo le cosiddette “primavere arabe”, quei movimenti di protesta che si diffusero in molti paesi del Nord Africa e del Medio Oriente nel 2011, e che chiedevano la fine di regimi autoritari, come quello del Bahrein. Khalifa riuscì a superare anche diversi scandali di corruzione, che provocarono qualche diffidenza negli Stati Uniti, alleati del governo bahreinita.

L’influenza di Khalifa, comunque, era iniziata a diminuire nel 2015, con diversi problemi di salute. Fu ricoverato in ospedale nel novembre 2015, e poi dimesso, e in seguito si sottopose a esami medici nel Sudest asiatico. Alla fine del novembre 2019 andò in Germania per trattamenti clinici, e ci rimase per diversi mesi. La famiglia reale ha detto che è morto in una clinica statunitense. Non sono mai stati diffusi dettagli sul suo stato di salute.

Khalifa bin Salman Al Khalifa (AP Photo/Jon Gambrell, File)