(ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)
  • Italia
  • martedì 10 Novembre 2020

«Ci sarà un provvedimento che riguarderà Natale»

Lo ha detto la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, spiegando che le famiglie potranno riunirsi «nel nucleo ristretto, parenti di primo grado, fratelli e sorelle»

(ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Intervistata dalla Stampa sulla gestione dell’epidemia da parte del governo, la sottosegretaria del ministero della Salute Sandra Zampa ha detto tra le altre cose che saranno presi provvedimenti per evitare che le feste del periodo natalizio portino a un nuovo aumento dei contagi.

Ci sarà un provvedimento che riguarderà Natale – ha detto Zampa –: si deve dire che non deve essere un Natale solitario, ma che le famiglie possono riunirsi nel nucleo ristretto, parenti di primo grado, fratelli e sorelle. La gran parte delle restrizioni attuali è bene che restino, magari con un allentamento del rigore per alcuni esercizi.

Quello della gestione del periodo delle feste natalizie è un tema di cui si sta parlando da diverse settimane. Da una parte, il periodo festivo è importantissimo per molte persone e per molte attività commerciali, dall’altra è noto che feste, pranzi e cene con numerosi ospiti sono tra le circostanze che più favoriscono la diffusione del coronavirus. Nelle ultime settimane il governo aveva più volte detto di voler fare di tutto per evitare di stabilire un lockdown durante le feste.

– Leggi anche: Il vaccino di Pfizer sembra più efficace del previsto

Le cose da sapere sul coronavirus