• Mondo
  • venerdì 23 Ottobre 2020

In Francia il coprifuoco è stato esteso ad altri 38 dipartimenti

Giovedì il primo ministro francese Jean Castex ha annunciato che il coprifuoco previsto dal 17 ottobre per la regione di Parigi e altre 8 aree metropolitane sarà esteso ad altri 38 dipartimenti (enti in qualche misura simili alle province italiane). La decisione di nuove restrizioni è stata presa dal governo francese dopo che il 22 ottobre erano stati registrati 41.622 nuovi casi di coronavirus, un nuovo record di aumento giornaliero dei contagi.

Castex ha definito «grave» la situazione della cosiddetta “seconda ondata” in Francia, ha detto che le prossime settimane saranno difficili e che i servizi ospedalieri francesi saranno «messi alla prova». Le nuove misure entreranno in vigore venerdì a mezzanotte e prevedono il coprifuoco notturno dalle 21 alle 6 del mattino. Il coprifuoco, che rimarrà in vigore per sei settimane, coinvolgerà 46 milioni di persone, circa due terzi della popolazione francese.

Castex inoltre ha spiegato che la prossima settimana il governo valuterà l’evoluzione dell’epidemia e non ha escluso che vengano decise misure più restrittive. «Se non riusciremo a fermare la pandemia – ha detto il primo ministro – ci troveremo di fronte a una situazione disastrosa e dovremo prevedere misure molto più dure». Il primo ministro ha aggiunto che c’è ancora tempo per evitare queste maggiori restrizioni, «ma non molto tempo».

Le cose da sapere sul coronavirus

(Kiran Ridley/Getty Images)