• Mondo
  • sabato 26 Settembre 2020

Trump proporrà la giudice conservatrice Amy Coney Barrett come nuovo membro della Corte Suprema

Nelle prossime ore il presidente statunitense Donald Trump proporrà la giudice conservatrice Amy Coney Barrett come nuovo membro della Corte Suprema. Uno dei nove posti della Corte è rimasto vacante dopo la morte della nota giurista Ruth Bader Ginsburg.

Trump ha detto esplicitamente che vuole nominare Barrett prima delle elezioni presidenziali previste per il 3 novembre, in modo da impedire che in caso di vittoria il seggio vacante sia espresso dai Democratici: il New York Times sottolinea come la proposta di Trump non abbia precedenti, nel senso che nessun presidente ha mai nominato un nuovo membro della Corte Suprema a così poca distanza dalle elezioni (e nel 2016 i Repubblicani si rifiutarono di considerare la nomina di Merrick Garland, proposta da Barack Obama a più di sei mesi di distanza dalle elezioni).

Se la nomina di Barrett sarà approvata dal Senato – e tutto fa pensare che i Repubblicani abbiano i numeri per farlo – la Corte Suprema diventerà nettamente sbilanciata verso destra, con 6 giudici nominati da presidenti Repubblicani e solo 3 da Democratici.

Barrett sarà probabilmente una delle più conservatrici: ha 47 anni, è molto cattolica e da tempo si parlava di una sua possibile nomina nei circoli più conservatori della politica americana.

(EPA/MATT CASHORE / UNIVERSITY OF NOTRE DAME LAW SCHOOL)