• Mondo
  • domenica 20 Settembre 2020

Donald Trump ha detto che proporrà al Senato il nome di una donna per sostituire Ruth Bader Ginsburg alla Corte Suprema

Poche ore dopo la morte di Ruth Bader Ginsburg, la più anziana Giudice della Corte Suprema statunitense, il presidente Donald Trump ha detto, parlando a un comizio in North Carolina, che nella prossima settimana presenterà al Senato il nome di una donna alla qual intende affidare l’incarico, che dura a vita, precedentemente ricoperto da Ginsburg.

Al momento i giudici della Corte Suprema, che prende importanti decisioni di indirizzo legislativo degli Stati Uniti, devono essere nove. Degli attuali, cinque sono stati nominati da presidenti Repubblicani (due dei quali proprio da Trump) e tre da presidenti democratici. Se riuscisse a nominare anche la persona che andrà a prendere il posto di Ginsburg, Trump avrebbe la rara occasione di nominare tre giudici durante un solo mandato, portando a sei il numero di giudici di orientamento più conservatore. Già poche ore dopo che la morte di Ginsburg era stata comunicata, Mitch McConnell, capo della maggioranza Repubblicana al Senato, aveva detto di voler votare prima delle elezioni su eventuali nomi proposti da Trump.

(Melissa Sue Gerrits/Getty Images)